PRE-AUTORIZZAZIONE

Con la versione 5.1.0 di appTaxi cambiano i pagamenti in-app. Scopri come!

IL PAGAMENTO PRE-AUTORIZZATO

COS’È LA PSD2

L’Unione Europea ha introdotto una nuova direttiva per intensificare la sicurezza nei pagamenti online (PSD2), ossia delle nuove misure di sicurezza. Con la PSD2 l’utente potrebbe dover inserire in ogni transazione il codice OTP inviato dalla sua banca o via app.

Anche il pagamento in-app di appTaxi rientra tra i pagamenti online quindi la banca potrebbe richiedere al cliente l’inserimento del codice durante il pagamento della corsa.

LA PRE-AUTORIZZAZIONE

Per semplificare il processo e mantenere rapida l’esperienza per l’utente, abbiamo posto l’inserimento del codice in fase di richiesta del taxi, attraverso la pre-autorizzazione di un importo che viene calcolato sulla base del percorso del cliente. Per far questo, abbiamo quindi reso obbligatoria la digitazione della destinazione quando si richiede un taxi.

È importante ricordare che la pre-autorizzazione non è una movimentazione di denaro. La cifra che verrà addebitata sul conto del cliente sarà esclusivamente quella digitata sul tassametro alla fine della corsa, all’insegna della totale trasparenza.

L’importo eventualmente pre-autorizzato in eccesso verrà rilasciato in automatico sul conto del cliente. Invece, se la cifra pre-autorizzata è inferiore all’importo digitato a tassametro, verrà fatta una seconda transazione in automatico della sola differenza.

I VANTAGGI DELLA PRE-AUTORIZZAZIONE

L’inserimento del codice OTP al momento della richiesta del taxi attraverso la pre-autorizzazione ha tre fondamentali vantaggi:

  1. il cliente e il tassista possono evitare inutili attese a fine corsa per la ricezione del codice che potrebbe non essere immediata
  2. si ha conferma della disponibilità economica sulla carta prima di richiedere il taxi
  3. le transazioni sono più sicure sia per il tassista sia per il cliente

CONSIGLI E INFORMAZIONI UTILI

  • Il cliente che non conosce bene la funzione può confondere la pre-autorizzazione con un addebito: è importante rassicurarlo, l’importo che verrà addebitato sarà esclusivamente quello digitato sul tassametro.
  • Il cliente alle prime esperienze con il pagamento pre-autorizzato o per qualsiasi difficoltà possa presentarsi, potrebbe decidere di cambiare modalità di pagamento e pagare a bordo, nessun problema! L’importante è ricordarsi di inserire/aggiornare l’importo sul tassametro a 0 in modo che il cliente non riceva solleciti per un pagamento che è già avvenuto in contanti o POS.
  • Suggeriamo di attendere il buon esito del pagamento, se possibile.
  • La funzione di pre-autorizzazione vale per le richieste immediate, non per le prenotazioni o per i pagamenti “al volo”.
  • Quando viene fatta una pre-autorizzazione la carta del cliente viene “associata” al tassista a cui viene assegnata la corsa, quindi non è consigliata la sostituzione della corsa assegnata con un collega. Qualora fosse inevitabile la sostituzione le opzioni sono due:
    • azzerare l’importo e procedere con il pagamento a bordo
    • se il cliente desidera comunque pagare in-app, azzerare l’importo e procedere con il pagamento “al volo”.

Se hai bisogno di altre informazioni o per dubbi e feedback, scrivici al nostro Support center!