cinque cose che non sai del taxi

Dopo i cinque errori della chiamata taxi in questo articolo ti proponiamo le cinque cose che forse non sai sul servizio taxi.

1- PRENOTARE UN TAXI IN ANTICIPO

Prenotare un taxi in anticipo è possibile, ma forse non tutti sanno che:

  • la prenotazione è un’opzione che varia da città a città ed è gestita dai regolamenti comunali
  • non è possibile verso e da tutte le destinazioni: per esempio, generalmente non è possibile prenotare un taxi da aeroporti e stazioni, è necessario recarsi direttamente al posteggio e salire sul primo taxi disponibile
  • a prescindere da quando viene fatta, la prenotazione viene inserita pochi minuti prima dell’orario fissato per poter assicurare il taxi al cliente. È importante ricordare che il servizio taxi non equivale a un noleggio di un’auto privata. Gli imprevisti sono sempre possibili e l’auto può anche tardare rispetto all’orario stabilito!

2- TARIFFE TAXI: SI PUÒ PREVEDERE IL COSTO DI UNA CORSA IN TAXI?

È possibile prevedere il costo di un tragitto in taxi, però non potrà mai essere esatto al 100 %! L’importo effettivo sarà sempre quello visualizzato sul tassametro a fine corsa. Il preventivo, infatti, non può tenere conto di eventuali imprevisti e del traffico che può crearsi durante il percorso. Inoltre, a priori non si può sapere il costo del tragitto che il tassista più vicino, al quale viene assegnata la corsa, dovrà fare per raggiungere il cliente. Questo costo si può conoscere solamente al momento dell’assegnazione della chiamata.

3- OCCHIO AL METEO

Il meteo incide sulla richiesta del taxi, ci avevi mai pensato? Inizia a piovere, la bici non la puoi prendere, di andare a piedi non se ne parla. Che fare? Chiami un taxi, e come te moltissime altre persone! Quando inizia a piovere o a nevicare le richieste taxi inevitabilmente aumentano, ecco perché le linee dei centralini sono spesso intasate. Per questo le probabilità di richiedere un taxi diminuiscono, ma c’è la soluzione!

4- COME CHIAMARE IL TAXI 

Quando non riesci proprio a prendere le linea e parlare con un operatore per chiamare un taxi, pensa alle alternative

Nelle giornate di pioggia, ma anche in occasione di grandi eventi, fiere e manifestazioni in città, le persone che si rivolgono al servizio taxi sono più del solito. Per fortuna oltre alla telefonata ci sono delle alternative, che non tutti conoscono,  per chiamare il taxi: 

  • sms o messaggio WhastApp, se il servizio è offerto dal radiotaxi
  • app come appTaxi che è presente in più di 20 città e ti consente di richiedere il taxi in pochissimi clic ma anche in maniera tradizionale tramite chiamata o sms.  

5- TROVARSI NEL POSTO GIUSTO

Anche la posizione in cui ti trovi quando chiami un taxi è molto importante. Soprattutto quando hai bisogno di un’auto fuori da una fiera, uno stadio o un luogo di grande affluenza. Sembrerà strano, ma è difficile che un taxi risponda alla tua chiamata all’ingresso di questi luoghi nonostante l’alta richiesta. E il motivo è proprio questo: il traffico congestionato che si crea attorno a grandi eventi fa sì che il taxi, per raggiungere più facilmente il cliente, preferisca prelevarlo in prossimità del luogo in questione, in vie vicine e secondarie. Se vuoi essere sicuro di trovare un taxi, spostati un po’ e vedrai che sarà più facile trovarne uno. Puoi anche chiedere agli operatori della centrale radiotaxi dove è meglio farti trovare e sapranno consigliarti la posizione giusta!

Ora che sai anche questi piccoli suggerimenti non sarai più impreparato! Ti manca solo appTaxi, se non l’hai ancora fatto scaricala subito!

Condividi questo articolo:

Articoli recenti

Scarica appTaxi